Alle Radici di Yggdrasil

Soderfjord

Il quartiere dei commerci

 

Questa disordinata e squallida città ha un eccellente porto fluviale e una cattiva reputazione. È situata su una altura e protetta da una grande palizzata e dal Forte Ragnar, un’isola fortificata posta di fronte al porto della città, che è il principale centro di commercio dei Protettorati. Forte Ragnar è la residenza occasionale di Ragnar l’Audace, Signore della Guerra dei Protettorati e comandante della Brigata Ragnar. Il Consiglio di Soderfjord si riunisce due volte l’anno proprio in questo forte.

 

Non appena arrivano alle porte della città, gli avventurieri notano che fra le guardie ce ne sono alcune vestite in maniera differente. Una di queste, con fare arrogante li perquisisce e accusa Finn di essere la responsabile di danni magici alla pietra di Odino, in quanto strega. Vengono scortati dal capitano delle guardie che presto scoprono essere un Centuria Hattiana.

Il capitano Valeriana Septima Cassia, una giovane donna molto determinata e disciplinata, ha bisogno di aiuto. Le hanno da poco assegnato il compito di affiancare il capo delle guardie nel sorvegliare sulla città di Soderfjord, ma ha scoperto un problema che non riesce a risolvere a causa della guerra e delle limitate risorse, gli uomini sono pochi e non sa di chi fidarsi. Offre loro un compenso per venirne a capo.

 

La banda del Serpente sta cominciando a creare non pochi problemi e corruzione in città. Siccome Valeriana è sicura che alcune degli uomini della guardia cittadina siano corrotti, ha consigliato al gruppo di agire il più possibile nell'ombra. Subito hanno iniziato le loro indagini dalla bettola del Dente Sbeccato di proprietà di un mezz'orco di nome Tusk.

 

Seppure separatamente, tutti gli avventurieri hanno cominciato a indagare in città, conoscendo meglio la vita del quartiere:

Il dente sbeccato: Una squallida locanda a due piani. Uno dei pochi posti dove soggiornare a Soderfjord, e assolutamente troppo caro, soprattutto perché le camere sono sporche, il cibo è di solito freddo e cattivo, ma è l'unico posto della città che venda la birra di Astrid, una bevanda eccezionale. È frequentato da scommettitori, gente che vuole fare a botte e criminali vari. È gestito da Tusk, che sostiene di essere un mezzo orco, ma ha tutto l'aspetto di un orco con il temperamento di un cinghiale infuriato. L'unica cosa che lo calmi è la presenza della figlia Zanina, nessuno osa trattare male la bambina, altrimenti chissà cosa potrebbe fare il padre.

Il Salmone Controcorrente: Questa piccola locanda e taverna si affaccia proprio sulle banchine del porto ed è una meta comune di coloro che rimangono più di un giorno nel quartiere, visto che è l'unico posto dove si mangi bene. Sar'Erdri, un'elfa, forse l'unica delle Terre del Nord, possiede il posto e di solito la si può trovare qui insieme a suo marito, un uomo umano attempato e due figlie mezz'elfe. Sar spesso racconta della sua vita d'avventura, ormai molto tempo addietro, e occasionalmente il marito, un tempo un valoroso Skald evoca un flauto magico di Pan ricavato da corna di drago.

L'orlo del baratro: Un negozio di sartoria di buona qualità con un piccolo spazio aperto al pubblico collegato ad un retrobottega disordinatissimo. La proprietaria, una buffissima nana, è famosa per il suo carattere gioviale e estroverso e la fiducia nel prossimo contrapposto ai suoi scoppi d'ira improvvisi. Il suo aspetto è piuttosto curioso per essere una nana.

Dallo Speziale: Il posto migliore a Foderfjord per ottenere farmaci, unguenti e poltiglie varie, nonché una vasta selezione di spezie e erbe. È stato recentemente acquisito da Asketill, un uomo anziano che ha sempre un sorriso sulle labbra e una parola gentile per i suoi clienti.

La Birreria di Astrid: Fonte della famosa North Star Ale, una ricca, dorata birra aromatica. Astrid, impiega un piccolo esercito di nani birrai che porta le sue ricette alla vita. Si dice che i nani vengano da Casa di Roccia apposta per parlare con lei. Astrid difende gelosamente le sue ricette ed è estremamente fiera di avere un prodotto di qualità nettamente superiore alle altre birrerie della città. In città vende la sua birra all'ingrosso solamente a Tusk, vedovo di sua sorella.

Le Pescherie: Essendo la città affacciata sul fiordo, una delle attività principali è la pesca. Sono diverse le pescherie, ma quelle aperte al pubblico sono due: quella di Einar il Bello e quella del Kraken.

Dopo diverse indagini e la sparizione del corvo di Finn, gli avventurieri si sono diretti alla farmacia, indirizzati da una soffiata. Qui la ladra scopre una botola sospetta e decide di avvisare la centuriona Hattiana. Dopo aver riunito il gruppo, cui si è aggiunta anche Hanna, una mercenaria, si recano di nuovo nell'abitazione di Asketill il farmacista che di fronte all'evidenza ammette di essere stato costretto a nascondere i criminali. Qui trovano dei pugnali con un messaggi che li definisce "Benedetti" e li invita ad usarli contro la banda.

Il gruppo scende nella botola e fa irruzione in quello che pare essere il covo.

 

Comments

MotherMonster MotherMonster

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.